Carrello

 x 
Carrello vuoto

Cerca prodotto

Stampa

Proroga spesometro

SPESOMETRO: PROROGA CERTA MA A DATA DA DESTINARSI


L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato ieri un Comunicato stampa con cui ha preannunciato la proroga del termine fissato al 30 aprile 2013 ma non viene individuata alcuna nuova data.
Il Comunicato ricorda che, a seguito delle modifiche apportate dal D.L. n. 16/2012, a partire dalle operazioni effettuate dal primo gennaio 2012, la trasmissione dei dati non può più avvenire con le medesime modalità già utilizzate per gli anni scorsi.
Il D.L. 78/2010 infatti prevedeva l’obbligo di comunicazione delle sole operazioni di importo almeno pari a euro 3.000 al netto dell’IVA nei rapporti B2B e di importo almeno pari a euro 3.600 Iva compresa per le operazioni effettuate nei confronti di controparti private (B2C).
Successivamente, con il D.L. 16/2012, è stato stabilito che per le operazioni effettuate a partire dal 1° gennaio 2012 è necessario distinguere tra:
- cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate nei confronti di soggetti passivi d’imposta ai fini IVA (B2B) per le quali l’obbligo di comunicazione sussiste a prescindere dall’importo dell’operazione e quindi anche per quelle inferiori a euro 3.000;
- cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate nei confronti di soggetti privati (B2C) per le quali l’obbligo resta subordinato all’importo minimo di euro 3.600 IVA compresa.
L’Agenzia infine precisa che, con successivo provvedimento direttoriale, sarà approvato un nuovo modello di comunicazione con le relative specifiche tecniche e sarà individuato un nuovo termine di scadenza (ordini e associazioni auspicano non prima di metà ottobre 2013).